Sacramenti

BATTESIMO

Per il Battesimo dei bambini, nell’attesa o dopo la nascita, i genitori prendano appuntamento con il Parroco per richiedere il Sacramento, compiere tutti gli adempimenti richiesti dalle norme canoniche e concordare la data per la cerimonia.

Il Sacramento si amministra, di norma, una domenica al mese a rotazione nelle parrocchie: la prima domenica del mese a Mozzate alle ore 15:30, la seconda domenica a Carbonate alle 15:30, la terza domenica a S. Martino alle 15:30, la quarta domenica a Locate Varesino alle 16:00.

Per i genitori dei battezzandi è previsto un incontro di preparazione con il Parroco che si svolge a Mozzate, la sera dell’ultimo lunedì del mese precedente a quello in cui è previsto il Battesimo, alle ore 21:00.

Se possibile, in ragione del segno, è preferibile evitare l’amministrazione del Battesimo nel tempo di Quaresima, anticipando il rito a prima del Carnevale o, in alternativa, posticipandolo al più adatto tempo di Pasqua.

Al battezzando è necessario affiancare un padrino e/o una madrina, il cui compito è cooperare con i genitori affinché il battezzato conduca una vita cristiana conforme al Battesimo ricevuto e adempia fedelmente gli obblighi ad esso inerenti. Ricordiamo che, a norma del diritto canonico (can. 873), non è possibile ammettere due padrini o due madrine.

Per essere legittimamente ammessi al ruolo di padrino o madrina è necessario:

  • Aver compiuto i sedici anni di età
  • Essere cattolici, aver ricevuto i sacramenti della Confermazione e dell’Eucarestia e condurre una vita conforme alla fede e all’incarico che si assume
  • Non essere soggetti ad alcuna pena canonica (scomunica, interdetto, sospensione, …) legittimamente inflitta o dichiarata
  • Non vivere in una situazione matrimoniale irregolare (matrimonio solo civile, matrimonio civile dopo un divorzio da matrimonio concordatario, convivenza)

A norma del diritto canonico (can. 874) non possono essere ammessi all’incarico di padrino o madrina il padre e la madre del battezzando.

Per il Battesimo di persone adulte, dopo aver preso contatto con il Parroco, bisognerà rivolgersi ai Servizi di Catecumenato della Diocesi di Milano.

MATRIMONIO

I fidanzati che intendono sposarsi devono prendere appuntamento col Parroco almeno tre mesi prima della data prevista per la celebrazione delle nozze, per l’apertura dell’istruttoria matrimoniale e per fissare la data della cerimonia.

Ai fini dell’istruttoria matrimoniale entrambi i fidanzati devono disporre dei rispettivi certificati di Battesimo e Cresima ad uso Matrimonio, da richiedersi presso la rispettive parrocchie di Battesimo qualora fossero diverse dalla parrocchia nella quale si compie l’istruttoria matrimoniale. Inoltre sarà richiesto il certificato contestuale di residenza, cittadinanza e stato libero per uso matrimonio di entrambi i fidanzati, rilasciato dall’ufficio anagrafe del comune dove si ha la residenza.

I fidanzati considerino che in presenza di situazioni particolari (matrimonio di persone già coniugate civilmente, coppie in cui una delle due parti non sia cattolica, etc.), essendo necessario richiedere il nulla osta dell’ordinario diocesano, i tempi dell’istruttoria matrimoniale potrebbero risultare più lunghi.

Il corso prematrimoniale, che può essere svolto in qualsiasi parrocchia, è bene che sia frequentato con largo anticipo rispetto alla data prevista delle nozze.

Ricordiamo che la Chiesa, tradizionalmente, sconsiglia la celebrazione del Matrimonio durante il tempo di Quaresima. Qualora si debba celebrare il proprio Matrimonio durante la Quaresima, gli sposi sono invitati ad osservare, negli aspetti esteriori della celebrazione, l’austerità propria del tempo. In particolare sottolineiamo che in questo caso, in ossequio alle norme canoniche, non sarà possibile porre fiori sull’altare e l’organo potrà essere suonato solo per l’accompagnamento del canto.

CONFESSIONI

Di norma, salvo diverse indicazioni, nelle parrocchie di Mozzate S. Alessandro, Carbonate e Locate Varesino, ogni sabato pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00 è presente almeno un sacerdote per le Confessioni. Presso la parrocchia di S. Martino, il sacerdote è presente di norma il primo sabato di ogni mese, dalle 16:00 alle 18:00.

Durante l’anno, in occasioni particolari come ad esempio prima della Pasqua o di Natale, vengono organizzati momenti dedicati alle Confessioni, con la presenza contemporanea di più sacerdoti.

ANZIANI E AMMALATI

Gli anziani, gli ammalati e i lungodegenti impossibilitati a recarsi alla S. Messa possono segnalare il loro nome presso la segreteria parrocchiale della parrocchia di residenza, per ricevere la Comunione Eucaristica nella propria casa.

Per richiedere il sacramento dell’Unzione degli Infermi i malati o i loro familiari possono contattare la parrocchia di riferimento ai numeri 0331-830488 (Mozzate e S. Martino), 0331-830105 (Carbonate) o 0331-830431 (Locate Varesino).