Exemple

Esercizi spirituali di Avvento per 18-19enni e Giovani

Nell’impossibilità di svolgerli come tradizione in presenza, a causa della situazione sanitaria, lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 novembre alle ore 21:00 in streaming sul canale YouTube PGFOM l’Arcivescovo predicherà gli esercizi spirituali per i 18-19enni e i giovani della Diocesi.

Vivere l’Avvento

Continuano gli appuntamenti virtuali o in presenza per vivere il tempo di Avvento in cammino verso il Natale:

  • Il Kaire delle 20:32 in preghiera con l’Arcivescovo, tutti i giorni su Chiesa TV (195 DTT). Gli interventi registrati sono poi disponibili in qualsiasi momento sul canale Youtube della diocesi di Milano.
  • «Fratelli Tutti! In ascolto di Papa Francesco». Lettura e commento di alcuni brani dall’ultima enciclica del Papa, a cura di don Martino, dalle 18:00 alle 19:00 e in replica dalle 21:00 alle 22:00 (Disponibile QUI la registrazione dell’appuntamento di martedì scorso)
  • Lodi Mattutine dal lunedì al venerdì alle 7:30 a Carbonate e Vespri con pillole del catechismo ogni domenica alle 17:00 a Mozzate, alle 17:30 a Locate Varesino e alle 18:00 a Carbonate
  • Adorazione Eucaristica al termine delle Ss. Messe feriali del martedì a Mozzate, del mercoledì a Locate Varesino, del giovedì a S. Martino e del venerdì a Carbonate

Da sabato 21 novembre, inoltre, inizia la raccolta di generi alimentari per i poveri. In fondo alle chiese parrocchiali sarà presente un cesto dedicato che rimarrà per tutto il periodo di Avvento.

Nuovo Rito della Messa

A partire da domenica 29 novembre, prima domenica di Avvento per il rito romano, entra in vigore la III edizione del Messale Romano in lingua italiana, approvata dalla Congregazione per il Culto Divino lo scorso 16 luglio 2019. In attesa della nuova edizione del Messale Ambrosiano, l’Arcivescovo ha promulgato per le comunità di rito ambrosiano il Nuovo Ordinario della Messa, che recepisce – fermo restando le peculiarità ambrosiane – le modifiche già apportate nel Messale Romano, decretandone l’uso a partire dalla stessa domenica 29 novembre, III di Avvento ambrosiano, così da allineare anche la chiesa di Milano alle variazioni introdotte nelle comunità di rito romano.

La maggior parte delle variazioni riguarda le formule proprie del sacerdote, in particolare nella traduzione delle Preghiere Eucaristiche. Alcune modifiche, tuttavia, toccano anche le preghiere pronunciate dal popolo. Una su tutte, viene adottata per l’uso liturgico la nuova versione del Padre Nostro presente nella traduzione della Bibbia C.E.I. del 2008:

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.

Altre variazioni significative nelle parti che coinvolgono il popolo riguardano la preghiera del Confiteor:

Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle, che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E supplico la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle, di pregare per me il Signore Dio nostro.

La parte iniziale del Gloria:

Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini, amati dal Signore. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, …

E l’invocazione che precede la Comunione del sacerdote, che diventa:

Ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie i peccati del mondo. Beati gli invitati alla cena dell’Agnello.

Cui segue la consueta risposta, invariata, del popolo:

O Signore, non sono degno…

Scopri di più →
Exemple

Durante l’Avvento sarà possibile partecipare, in presenza o a distanza, ad alcuni momenti di preghiera e riflessione.

Il Vescovo in casa nostra: Kaire delle 20:32

Tutti i giorni, per tutto il periodo dell’Avvento, alle 20:32 sul canale ChiesaTV (195 DTT) l’Arcivescovo conduce un breve momento di preghiera per le famiglie (LINK alla presentazione della proposta).

Fratelli tutti! In ascolto di Papa Francesco

Ogni martedì di Avvento sulla piattaforma Zoom, in due orari diversi con lo stesso tema (dalle 18:00 alle 19:00 o dalle 21:00 alle 22:00), lettura e commento della nuova enciclica di Papa Francesco per interpretare il tempo che stiamo vivendo a sognare il futuro dopo la pandemia (a cura di don Martino).

Per partecipare occorre cliccare sul link che verrà inviato tramite il servizio di informazione WhatsApp della parrocchia, oppure collegarsi al sito https://zoom.us/join, o accedere alla relativa App, inserendo le seguenti credenziali:

Meeting ID: 706 421 9068 Passcode 578741

Liturgia delle ore: la preghiera della Chiesa

Tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, alle 7:30 a Carbonate è proposta la recita comunitaria delle Lodi Mattutine. La domenica (alle 17:00 a Mozzate, alle 17:30 a Locate Varesino e alle 18:00 a Carbonate) verranno recitati i Vespri con delle pillole di catechismo.

Ricordiamo inoltre che è sempre possibile recitare privatamente la Liturgia delle Ore, o alcune sue parti secondo possibilità, utilizzando l’apposita App edita dalla CEI e configurabile per il rito ambrosiano (disponibile per Android, iPhone e Windows Mobile), unendosi così alla preghiera della Chiesa in questo tempo di preparazione al S. Natale.

Adorazione Eucaristica

Per tutto il periodo di Avvento, al termine delle Ss. Messe feriali del martedì a Mozzate, del mercoledì a Locate Varesino, del giovedì a S. Martino e del venerdì a Carbonate sarà possibile fermarsi in chiesa per un momento di Adorazione Eucaristica.

Scopri di più →
Exemple

Nota circa gli spostamenti in «zona rossa» e l’attività pastorale

Dalla nota dell’Avvocatura dell’Arcidiocesi di Milano del 5 novembre 2020

Il Ministro della Salute con provvedimento promulgato in data odierna e valevole dal giorno successivo, ha inserito la Lombardia nelle “aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto”, c.d. “zone rosse”.

L’art. 1 c. 9 lettera p stabilisce che “l’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro”.

I fedeli possono partecipare alle celebrazioni nei limiti di capienza dell’aula liturgica e seguendo i Protocolli. È vivamente raccomandato che si rechino solo nella chiesa nelle vicinanze della propria abitazione o nella stessa Comunità Pastorale o almeno nel proprio Comune. Se sottoposti a controllo da parte delle Forze di polizia nello spostamento tra la loro abitazione e la chiesa e viceversa, potranno esibire l’autodichiarazione in cui dichiarano nella causale “situazione di necessità”.

Sacristi, organisti e coloro che svolgono un servizio liturgico, retribuiti o volontari, se sottoposti a controllo da parte delle Forze di polizia nel tragitto tra la propria abitazione e la chiesa e viceversa, potranno esibire l’autocertificazione in cui si dichiara nella causale “comprovate esigenze lavorative”. “Sebbene il servizio liturgico non sia direttamente assimilabile a un rapporto di impiego, tale giustificazione è ritenuta valida e non saranno applicate sanzioni per il mancato rispetto delle disposizioni in materia di contenimento Covid-19” (Lettera del Ministero dell’Interno al Segretario Generale della CEI del 27 marzo 2020).

Il testo completo della Nota e il modello dell’Autodichiarazione precompilato per i fedeli (da completare con i propri dati personali) sono stati inviati tramite il servizio di informazione WhatsApp delle parrocchie; è altresì possibile scaricarli dal sito della Diocesi (https://www.chiesadimilano.it/avvocatura/news/disposizioni-riguardanti-il-periodo-di-emergenza-7273.html). Sempre allo stesso link è possibile scaricare anche l’autodichiarazione per coloro che svolgono un servizio liturgico.

Per chi fosse impossibilitato a stampare l’Autodichiarazione, è possibile prenderne una copia in fondo alle chiese.

Inoltre, la Diocesi ci ha chiesto di sospendere tutte le attività oratoriane e i percorsi di catechesi in presenza. Prossimamente, per ogni fascia d’età, verranno indicate le nuove modalità con le quali continuare i cammini di fede.

Ingresso da Parroco di don Michele Ravizza

Data l’attuale situazione, l’ingresso solenne da parroco di don Michele Ravizza nelle sue tre parrocchie, in accordo con il Viario Episcopale e il Decano di Luino, è rinviato ad un momento più opportuno e favorevole.

Indulgenza per i defunti

Papa Francesco, in occasione della commemorazione di tutti i fedeli defunti del 2 novembre e dell’ottava dei defunti, ha esteso la tradizionale indulgenza plenaria per tutto il mese di novembre. Chi si recherà in un cimitero a pregare per i poveri morti e si confesserà e comunicherà in questo mese otterrà in regalo da Dio l’indulgenza plenaria da applicare a sé o a un defunto.

Scopri di più →
Exemple

Ingresso delle Suore dell’Immacolata Concezione

Sabato 31 ottobre, nella S. Messa Vigiliare delle ore 18:00 a Carbonate, celebreremo l’ingresso delle Suore dell’Immacolata Concezione nelle nostre comunità. La Messa sarà presieduta per l’occasione da S.Ecc. Mons. Giuseppe Vegezzi, Vescovo Ausiliare di Milano e Vicario Episcopale per la Zona di Varese.

Festa dei Santi e Commemorazione dei Defunti

Secondo le norme che regolano il calendario ambrosiano, cadendo il 1° novembre in domenica la solennità liturgica di Tutti i Santi, quest’anno, è anticipata a sabato 31 ottobre.

Ritenendo tuttavia di particolare importanza, in quest’anno così complesso, la celebrazione della festa di Ognissanti e la commemorazione di tutti i fedeli defunti, con proprio decreto del 12 ottobre scorso l’Arcivescovo di Milano ha concesso la facoltà di celebrare le Messe della solennità di Tutti i Santi anche nel giorno proprio del 1° novembre, derogando alla norma generale circa la precedenza della domenica. Avvalendoci di tale facoltà potremo pertanto celebrare la festa di Tutti i Santi domenica 1° novembre, valorizzando adeguatamente questa importante ricorrenza dell’anno liturgico.

Lunedì 2 novembre, commemorazione di tutti i fedeli defunti, sono invece previste le seguenti celebrazioni:

  • A Mozzate S. Messa alle ore 10:00 (chiesa di S. Martino) cui seguirà la benedizione di tutte le tombe, e S. Messa alle ore 20:30 (chiesa di S. Alessandro)
  • A Carbonate Ss. Messe alle ore 10:00 e alle ore 20:30, entrambe in chiesa parrocchiale
  • A Locate Varesino Se. Messe alle ore 10:00 (al cimitero) e alle ore 20:30 (in chiesa parrocchiale)
Scopri di più →
Exemple

Da lunedì 26 ottobre vivremo nelle nostre parrocchie la Settimana Eucaristica.

Questi gli appuntamenti previsti in ciascuna parrocchia, al netto (in particolare per quanto riguarda gli appuntamenti serali) degli eventuali provvedimenti che potrebbero essere adottati nei prossimi giorni dalle autorità civili in merito all’evoluzione della situazione sanitaria.

Scopri di più →